Ogni giorno utili notizie del Doc nella tua mail, gratis e senza spam:

6 aprile 2013

Informatici senza Frontiere, chi sono e come sostenerli

Ciao a tutti cari lettori e lettrici,
forse tutti voi conoscerete l'associazione ONLUS "Medici senza Frontiere" che da decenni fornisce soccorso umanitario in tantissimi Paesi e l'associazione Fondazione ANT che sostengo da tanti anni, da quando ho aperto il sito in sostanza.
La cosa che forse non tutti sanno è che, sulla falsariga di queste ONLUS, esiste anche "Informatici senza Frontiere".

Nata nel 2005 da un gruppo di manager veneti che lavorano nel settore informatico, ha l'obiettivo di abbattere il digital divide utilizzando le conoscenze e gli strumenti informatici per dare un aiuto concreto a chi è in difficoltà (e soprattutto risulta emarginato per questo).

La tecnologia può portare grandi vantaggi all'interno di ospedali, scuole, carceri... offrendo corsi gratuiti e strumenti tecnologici, grazie all'esperienza e all'aiuto dei volontari.

Per farvi capire che non sono "solo parole", sappiate che sono stati realizzati piccoli sistemi informativi come ad esempio il reparto di lungodegenza infantile dell’ospedale di Brescia o presso alcuni ospedali rurali africani.

Attualmente Informatici senza Frontiere conta 10 sezioni regionali e oltre 300 soci\e, sono tanti i progetti in corso, quali ad esempio "Emilia, terra che rifiorisce", "Progetto scuole senza Frontiere" per aiutare un ragazzo con una grave malattia di Forlì a seguire le lezioni scolastiche, "Progetto Il giardino dai mille colori" a Scampia" e "Informatica in Madagascar".

Per sostenere i progetti di Informatici senza Frontiere o per far parte della loro associazione ONLUS, questo è il sito ufficiale.

Ciao
Doc.

0 commenti :

Posta un commento

I messaggi pubblicitari, offensivi, polemici o non inerenti al post NON saranno pubblicati.
Ricordatevi di scrivere il vostro NOME e PROVINCIA da dove state scrivendo.

Scrivi la tua mail e ricevi utili consigli ogni giorno dal Doc: